Gli eroi romeni ricordati a Roma

Giovedì 13 giugno 2024, in occasione della festa dell’Ascensione del Signore, Sua Eccellenza Mons. Atanasie di Bogdania, Vescovo-Vicario della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia, ha celebrato la commemorazione degli eroi romeni al Mausoleo di Roma, circondato da un coro del clero della regione Lazio, alla presenza dei rappresentanti delle autorità civili e religiose romene e italiane.

Nel sermone, il gerarca ha sottolineato l’importanza di onorare attraverso la preghiera coloro che hanno sacrificato la loro vita per la libertà e l’integrità del popolo romeno, ma anche per la difesa della retta fede degli antenati.

In Italia, in tutti i cimiteri militari, da Bolzano a Palermo, i sacerdoti ortodossi romeni innalzano in questo giorno una preghiera di ricordo e gratitudine per tutti i soldati caduti.

Dal 1920 gli eroi della nazione romena vengono ricordati nella festa dell’Ascensione del Signore. La decisione del Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa Romena di quell’anno è stata confermata da altre due decisioni sinodali nel 1999 e nel 2001, che hanno proclamato questo giorno come festa ecclesiastica nazionale. Inoltre, dal 2003, con la legge 379 sul regime delle tombe di guerra e delle opere commemorative, la festa dell’Ascensione del Salvatore Gesù Cristo è stata proclamata festa nazionale del popolo romeno.

Dipartimento di Comunicazione e Immagine EORI