Non tormentarti, nido di tentazione

Un giovane si lamentava con il suo padre spirituale, dicendo:
— Padre, sono incessantemente tentato dalle passioni carnali, e sono molto turbato.
Per tranquillizzarlo, il sacerdote gli disse:
— Figlio mio, se un uccello vola sopra la tua casa, non puoi fermarlo, né può farti del male. Ma se vuole costruire un nido da te, è un pericolo e devi scacciarlo. È lo stesso con le tentazioni del corpo, caro mio. Finché non riescono a trovare dimora nella tua anima, non c’è motivo di preoccuparsi. Sii quindi una sentinella alla porta dell’anima e non lasciarle entrare.
Il giovane se ne andò dal suo confessore con l’animo tranquillo.