Sua Eccellenza, Atanasie di Bogdania ha partecipato alla consacrazione della chiesa nella città di Larga Nouă, Repubblica Moldavia.

Martedì, 30 agosto 2022, Sua Eccellenza Atanasie di Bogdania, Vescovo-Vicario della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia, con la benedizione di Sua Eccellenza Siluan, Vescovo della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia, ha partecipato al servizio di consacrazione della chiesa dedicata a “Trasferimento delle reliquie di San Nicola” nel villaggio di Larga Nouă, distretto di Cahul, Repubblica Moldavia.

Il Vescovo ha risposto positivamente all’invito rivolto da Sua Eccellenza Veniamin, Vescovo della Bessarabia meridionale, nel contesto degli eventi sorti dal 30° anniversario della riattivazione della Diocesi della Bessarabia e dai 20 anni dal suo riconoscimento da parte delle autorità della Repubblica Moldavia.

Il servizio di consacrazione è stato officiato da un gruppo di vescovi: Sua Eminenza Petru, Arcivescovo di Chisinau e Metropolita di Bessarabia, Sua Eminenza Casian, Arcivescovo del Basso Danubio, Sua Eccellenza Veniamin, Vescovo della Bessarabia Meridionale e Sua Eccellenza Atanasie di Bogdania, Vescovo-Vicario della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia.

Dopo la lettura del Vangelo durante la Divina Liturgia, il Vescovo Atanasie tenne un sermone in cui ha sottolineato che “la consacrazione di una chiesa è una vera risurrezione. La Luce della Risurrezione, presa dal cero del Santo Santuario appena consacrato, è stata condivisa con noi e ci mostra che l’Altare è fonte della Luce, della Santità, della Risurrezione e della Vita. Oggi il Paradiso scende in mezzo a noi attraverso i Santi. Cerchiamo di diventare amici di questi Santi, affinché attraverso di loro possiamo ricevere la gioia del Cielo“.

Al termine del servizio, un numero di 120 bambini ha ricevuto dai gerarchi zaini per l’inizio del nuovo anno scolastico.

Il Vescovo Atanasie di Bogdania è originario della Repubblica Moldavia. Dal 2012 coordina la Missione San Nicola, che è stata fondata, con la benedizione di Sua Eccellenza, il Vescovo Siluan, il 7 febbraio 2012 con scopo della pastorale dei cristiani ortodossi di lingua romena originari dalla Bessarabia e Bucovina settentrionale, che si trovano in Italia, organizzando comunità parrocchiali, sotto la giurisdizione canonica della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia.

Negli ultimi anni, i bessarabi e i bucovini che lavoravano in Italia cercarono e trovarono conforto nel seno della Chiesa. Nelle località dove le parrocchie erano mancanti, la missione di San Nicola cerca di trovare soluzioni per poter aiutare i fratelli cristiani ortodossi, che vivono lì, di dare la possibilità di un luogo di preghiera e di avere un pastore spirituale, secondo la tradizione dei loro antenati.

Oltre questo, ogni anno, la Missione San Nicola pubblica il calendario cristiano ortodosso, in stile giuliano, secondo la tradizione della Bessarabia e della Bucovina settentrionale, in due formati: calendario classico da parete e brochure. La prima edizione del calendario dell’agenda ha visto la luce della stampa nel 2019 e contiene anche le preghiere più importanti del cristiano ortodosso, a cui si aggiungono importanti dati provenienti dall’attività socio-filantropica, culturale e amministrativa della Diocesi.

Dipartimento Comunicazione e Immagine EORI