I lavori continuano nella Cappella del Cimitero ortodosso di Torino


Con l’aiuto del Buon Dio e con la benedizione di Sua Eccellenza Mons. Siluan, vescovo della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia, presso la Parrocchia dell’Ascensione della Santa Croce, Torino 2, i lavori continuano nella Cappella del Cimitero Ortodosso Romeno di Torino, il primo cimitero della comunità ortodossa romena in Italia.
Il 27 luglio 2019, Sua Eccellenza Mons. Atanasie di Bogdania, ha consacrato la prima pietra della Cappella dal cimitero dedicata alla “Resurrezione di Lazzaro” e a “San Efrem il Nuovo”. Dopo il completamento dei lavori a livello delle cripte e della struttura di resistenza, si continua con i muri di mattoni della cappella-chiesa, il passo successivo è quello dei lavori della cupola.
Finora, 52 cristiani sono stati sepolti nel cimitero ortodosso rumeno di Torino, tra cui padre Lucian Rosu, che è passato agli alla vita eterna il 2 gennaio 2020.