La commemorazione di Padre Lucian Roșu

 

Sabato, 8 febbraio 2020, a 40 giorni dal passaggio nel eternità del Padre Lucian Roșu, Sua Eccellenza Mons. Siluan della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia, insieme ai chierici piemontesi e ai parrocchiani della Parrocchia “Esaltazione della Santa Croce” di Torino, hanno celebrato il suo ricordo.

Sua Eccellenza ha parlato dell’eredità che Padre Lucian ha lasciato. “Sono uno di coloro che hanno visto com’è nata e cresciuta nel tempo questa comunità. È importante sottolineare che una parrocchia si sviluppa sanamente se il sacerdote ha una visione sana, sarebbe dire orientata verso l’eternità, verso Dio. Nel nostro caso Padre Lucian è uno di coloro che hanno servito Dio con tanto fervore, sacrificandosi per la Chiesa fino al ultimo respiro. Voi tutti che Il Padre vi ha consigliato, mettete al cuore le sue parole e compie teli! Voi sacerdoti, ogni volta che visitate questa parrocchia, analizzate tutti i dettagli, cominciando dai Santi vasi e abiti liturgici, fino alle icone e l’iconostasi, e fatte altrettanto. Secondo le parole del Grande Basilio, siate simili alle api che raccolgono tutto ciò che è buono e lo portano nell’alveolare per produrre il miele. Il Padre Lucian è stato proprio questo tipo di sacerdote, che quando vedeva qualcosa di buono lo prendeva e lo metteva in pratica nella sua parrocchia, lasciandoci oggi un grande tesoro, per il quale preghiamo Dio di aiutarci a portarlo avanti per la nostra salvezza”.

Dopo la visita e la preghiera alla tomba di Padre Lucian, locata nel Cimitero Ortodosso Romeno di Torino (Via Agostino Bertani nr.80), anche questo frutto della sua opera pastorale – missionaria (primo e attualmente l’unico cimitero ortodosso romeno in Italia), Sua Eccellenza ha visitato il cantiere della chiesa del cimitero, dedicata alla Risurrezione di Lazzaro.

Padre Lucian Roșu è passato nell’eternità giovedì, il 2 gennaio 2020, all’età di 51 anni, dopo una lunga e dolorosa sofferenza. Sua sepoltura è stata celebrata domenica, il 5 gennaio, da Sua Eccellenza Mons. Iosif, della Metropolia Ortodossa Romena dell’Europa Occidentale e Meridionale, insieme alle Loro Eccellenze Mons. Siluan della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia e Mons. Atanasie di Bogdania, vescovo vicario.